12 Agosto 2010

Antersasc: striscione ambientalista sulla montagna

Di michilcosta

BOLZANO. Sono saliti fino in cima al Crëp das Dodesc per dire “Stop alla strada sull’Antersasc”. Il movimento ambientalista, che da giorni conduce la propria battaglia in val Badia contro la costruzione di una strada che permetta ai contadini della malga in cima di raggiungere i campi con il proprio trattore, ha messo a segno ieri un’altra colpo a forte impatto “scenografico”. Dopo il finto funerale inscenato da Michil Costa, che ha mandato su tutte le furie il presidente della Provincia Luis Durnwalder, ecco che sulla cima del Crëp das Dudesc è comparso il lungo striscione “Stop strada Antersasc”. Un messaggio chiaro per non mettere a rischio molte specie della fauna del parco naturale Puez-Odle che potrebbero risentire irrimediabilmente delle operazioni per i lavori. Ieri, come detto, 200 persone avevano rappresentato un’autentica tumulazione di una bara finta con il nome dell’Antersasc, accompagnata con le note lugubri di canzoni come il “De Profundis”.

michil costa, Alto Adige — 09 agosto 2010

3 thoughts on “Antersasc: striscione ambientalista sulla montagna

  1. Protesté va bun, mo no inscené na supultüra pur na munt, al basta can che al é les supultüres dla jënt, de nos peri o umes, prëibel nia esageré massa!
    Silvia

    1. Al è porsones che ne se scandalisëia nia pur düt le mal ch’al ti vëgn fat a chësta tera y pur düta la crudelté y les iniustizes sön chësc monn. Pur sté te nosc pice: costruziuns spaventouses de vigni sort, majuns vedles naota simboi de richëza che toma adüm, zones artejanales tl scumanciamënt te feter vigni paisc, apartamënc y ciases venüdes.
      Söl argomënt dla sopoltüra fata sön Börz, y sön süa –prejunta- blasfemité y scandalosité ne vai gnanca ite. –al me sciampa ciamò da rì-.
      Alleluia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.