5 Giugno 2012

L’ennesima colata di cemento: Veneto City

Di michilcosta

Sempre a proposito di consumo del suolo, gli amici del Forum italiano dei movimenti per la terra ed il paesaggio (www.salviamoilpaesaggio.it) lanciano l’allarme per l’ennesima, enorme colata di cemento: quella di Veneto City, mostruoso progetto che prevede 2 milioni di metri cubi di nuove costruzioni su 750.000 metri quadrati di terreno agricoli a metà tra le province di Venezia e Padova, che interesserà anche la “Riviera del Brenta”, famosa per le Ville Palladiane, i parchi e gli splendidi borghi.

Leggi di più qui: Veneto City

One thought on “L’ennesima colata di cemento: Veneto City

  1. Mi fa piacere che questa storia sia arrivata cosi in alto.
    Io abito a 2 km da dove nascera’ veneto city. Ho seguito la presentazione al municipio di dolo dell’ arch. Cuccinella del progetto veneto green city. Ho partecipato alle manifestazioni contro questo mostro ma da noi le cose proseguono. Deve essere garantito il profitto ai signori della grande economia e della finanza. Cosi impotente mi auguro una sola cosa: che si avvii il progetto che venga attuata la prima fase del reimpianto della vegetazione autoctona e della costruzione del parco urbano e poi finiscano tutti i soldi. Aspetto la sua diretta alla maratona una fonte molto preziosa di cultura ladina. Cordiali saluti
    M.B.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.