Categoria: Culture

Home / Culture
Lo Spritz: che tristetz

Lo Spritz: che tristetz

“Uno spritz, cameriere”, urla un giovanotto in direzione del banco bar ancor prima di sedersi. Prima lui e poi la sua ragazza prendono posto di fronte a me, all’esterno del music bar del luogo già frequentato dagli etruschi, noti gaudenti. Arriva lo spritz. “Due patatine” dice il giovanotto a Stefano, barman di lungo corso. Quel...

4 giugno 20184 giugno 2018
Quando il Novel è molto meglio di un Nobel

Quando il Novel è molto meglio di un Nobel

Pensieri in libertà. Il giorno in cui è morto il premio Nobel Dario Fo, Bob Dylan è stato insignito dello stesso premio. Che, con quella lungimiranza che lo ha sempre contraddistinto, non è mai andato a ritirare. Si tratta di artisti, come si sa, che cambiano il nostro rapporto con la parola intrecciandola con il suono, la voce,...

22 maggio 201824 maggio 2018
Hofburggarten: uno spazio che unisce

Hofburggarten: uno spazio che unisce

La differenza tra l’animale e l’uomo è che l’animale sa di cosa ha bisogno. A noi esseri umani spesso invece manca la consapevolezza di quel che è necessario per l’uomo. La cultura è necessaria. I beni primari rimangono cibo e acqua e, forse, un tetto sopra la testa, ma è la cultura che ci fa...

18 maggio 201818 maggio 2018
Perchè lui è Bob Dylan

Perchè lui è Bob Dylan

Le nove e un minuto. Si abbassano le luci. Non è questo né il momento né il posto per i ritardatari. Un brivido mi sale lungo la schiena. È lui: i passi sono incerti, lentamente si gira verso il pubblico; mi sembra abbozzi un sorriso. Si siede dietro al grande pianoforte nero, quasi volesse nascondersi. Esordisce con ‘I...

10 aprile 201828 aprile 2018
Un pamphlet ambientalista

Un pamphlet ambientalista

di Valentino Liberto Si presenta come un’innocua guida tascabile; in copertina, si staglia l’inconfondibile profilo dello Sciliar visto dall’Alpe di Siusi. Ma è proprio dietro alle apparenze che indaga il giornalista di viaggio Paolo Martini con il libro “Bambole di pietra: la leggenda delle Dolomiti” (Neri Pozza, 2018), un inconsueto quanto graffiante racconto-inchiesta sulle montagne dichiarate dall’Unesco “Patrimonio...

14 febbraio 20182 maggio 2018

Terme, natura e storia in Val d’Orcia

La Val d’Orcia è famosa nel mondo per l’incredibile bellezza del territorio, che ha fatto da sfondo ai quadri dei grandi pittori senesi del 1300 e 1400, dove la presenza umana si fonde con il territorio come nella pratica del buddismo Zen: tutto è opera dell’uomo, il bosco di pini e querce, il prato, il...

15 maggio 201712 marzo 2018

Curiamo più l’umanità, meno i bilanci

Con un fiuto che sa di pregiudizio, il Comune di Corvara ha reso noto che occorre “difendersi con mani e piedi, perché la maggior parte di questi non sono rifugiati, e poi essendo troppo diversi culturalmente, ne va anche della sicurezza, igiene e immagine di Corvara”. Mi domando: come possono consiglieri comunali giudicare come “non...

30 gennaio 201712 marzo 2018

Ciao Greg, continua a cantare!

Se n’è andato Greg Lake. Subito penso alla mitica copertina di “In The Court Of The Crimson King” con quell’urlo straziante; ho in testa la voce distorta di Lake, l’urlo dell’uomo schizoide. È un disco fondamentale, di progressive vero. Lake ci mette sempre l’atmosfera, anche dopo, insieme a Emerson e Palmer. Amavo, e ancora amo...

9 dicembre 201612 marzo 2018

Visioni, valori e esempi concreti

Il 30 novembre sarò a Firenze a BTO per parlare di “L’ALBERGO, CHE SPETTACOLO” Fortezza da Basso, Unicredit Hall alle 17:10 “L albergo é un industria morale e ciascuna delle due parole hai il medesimo peso.”, Guido Piovene, Viaggio in Italia, 1957. O come diceva Olivetti nel giugno del 1945, parlando ai lavoratori di Ivrea:...

22 novembre 201612 marzo 2018

Dear Alex, the world continues into the future

Lieber Alex, It must seem that there is no way out, no way ahead for you, given the horrible episode you have been involved in. It must seem that everything is dark and dismal and that you feel alone and helpless. It has been hypocrisy to condemn you without due consideration. You had chosen Sandro Donati...

18 agosto 201612 marzo 2018
  • 1
  • 2
  • 8